Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

VITERBO - Un anno davvero diverso dal solito questo 2019 per il Sodalizio, iniziato con l'ingresso decisamente corposo di ben 22 nuovi Facchini e proseguito con una politica di apertura che per la prima volta li collega fortemente alla città, a chi lavora magari tutto l'anno per questa giornata che poi i Cavalieri di Rosa, rendono unica con il Trasporto, quello, certo, tutto sopra le loro spalle

VITERBO - Spirale di Fede, l'amatissima Minimacchina realizzata, in versione grande, negli anni '80 dal pilastrino Valeri saluta il quartiere: è stata la sua ultima trionfale passeggiata, portata a spalla dai valorosi minifacchini del Pilastro. Arriverà, con molta probabilità, Sinfonia d'archi, di Angelo Russo, presente alla serata, in vantaggio su Armonia Celeste di Roberto Joppolo, che magari potrebbe essere la successiva.

VITERBO - Nemmeno il temporale ferma la tradizione: un improvviso scroscio di pioggia alle 20 non ha spento l'entusiasmo, passate le nuvole e senza notare qualche goccia isolata, la città è tornata sotto Gloria per un altro appuntamento della tradizione: le "penne sotto la Machina", rigorosamente con una c, e la prova luci.

TARQUINIA - Il DiVino Etrusco entra nel vivo: dopo l’inaugurazione di giovedì sera, proseguono per la serata di venerdì 23 giugno gli eventi e lo spettacolo per le vie di Tarquinia. Il tutto, naturalmente, a far da cornice al grande protagonista della kermesse più attesa dell’estate tarquiniese: il vino, con la possibilità di degustare i prodotti di oltre trenta aziende, in rappresentanza delle città della Dodecapoli etrusca, con la sapiente guida di Carlo Zucchetti.