Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

In evidenza

VITERBO - Debutta il Festival della Tuscia, nato da un'idea di Vittorio Sgarbi, neo sottosegretario alla cultura e assessore alla bellezza del Comune di Viterbo, che ha promosso l'iniziativa, e del pianista Massimo Spada, con il supporto di A.T.C.L. Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio.

VITERBO - Il musicista Arturo Stàlteri ricorderà le magiche atmosfere del secolo scorso attraverso le note di alcuni tra i suoi più grandi rappresentanti, da Satie a Way, da Glass a Mertens. Non mancherà l'omaggio a Franco Battiato con cui il compositore romano ha collaborato. oltre allo storico sodalizio con Rino Gaetano.

VITERBO - L'Ansa ha annuciato il programma della nuova rassegna musicale che toccherà quattro Comuni viterbesi: proporrà protagonisti di spicco della scena italiana, da Beatrice Rana a Giuseppe Gibboni, Alessandro Carbonare, il Sestetto Stradivari, Andrea Obiso, Luigi Piovano, la prima edizione del Festival della Tuscia nato da un'idea del neo sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi e del pianista Massimo Spada che dal 3 all' 8 dicembre andrà in scena a Viterbo, Bassano Romano, Sutri - di cui Sgarbi è sindaco dal 2018 - e Bolsena.

VITERBO - I Bemolli sono blu è un festival curato nei minimi dettagli e, specie nell'inaugurazione, tende sempre a stupire con concerti dal forte impatto, talvolta spettacolare, come la pedana trasparente di qualche anno fa nella piscina alle Terme dei Papi, talvolta emotivo, come in questo 2022, quando la musica e un effetto speciale non programmato hanno lasciato gli spettatori senza parole.

VITERBO – Un'incantevole piazza San Lorenzo ha avviato i progetti della Rete delle Grandi Macchine a spalla che, sotto l'egida Unesco e la collaborazione del Rotary International, ha offerto alla città e al numeroso pubblico il primo concerto di “Macchine di Pace”.

GALLESE - Domus Artium, il prestigioso circuito internazionale di concerti ed eventi nelle dimore patrizie del Lazio e della Capitale ha chiuso in bellezza domenica scorsa al Castello Palazzo Ducale Altemps Hardouin di Gallese, nel cuore della Tuscia, prima della pausa estiva e in attesa di riprendere in autunno.

Pubblicità
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito alla newsletter per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.