Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

VITERBO - Due "chiocciole" Slow food hanno preso residenza nella Tuscia: un successo maggiormente giudicabile dai numeri nella guida Osterie d'Italia, tra 1617 locali segnalati ad ottenerla sono solo 279, quelli che meglio incarnano il modello di osteria Slow Food. Due le realtà viterbesi: l'agriturismo Il Casaletto, agriturismo della famiglia Ceccobelli (Grotte Santo Stefano) e la Trattoria del Cimino, gestito a Caprarola dalla famiglia Calistri, Colombo con la moglie (e chef) Maria Assunta; entrambi i locali sono parte integrante del tour enogastronomico " I sentieri dell'Oste".

VITERBO - Domenica 14 ottobre, in piazza dei Caduti, si è svolta l’undicesima edizione della “StraViterbo”, manifestazione all’insegna dello sport e della solidarietà organizzata dalla Scuola Sottufficiali dell’Esercito in sinergia con l’”Asd Esercito - Scuola Sottufficiali”, l’Uisp “sport per tutti”, con il patrocinio del Comune di Viterbo.

VITERBO - Ieri mattina, venerdì 5 ottobre 2018 presso la Caserma “Soccorso Saloni”, sede della Scuola Sottufficiali dell’Esercito, ha avuto luogo, alla presenza del Comandante per la Formazione e Scuola di Applicazione dell'Esercito, Generale di Corpo d'Armata Giovanni Fungo, del Comandante dell’Istituto di formazione militare “viterbese”, Generale di Brigata Pietro Addis, e delle principali autorità civili, religiose e militari, la cerimonia di consegna dei gradi agli Allievi Marescialli del XIX corso “Saldezza”.

ROMA - “Oggi, insieme al Presidente Antonio Tajani ed il sindaco Giovanni Arena - sottolinea il senatore Battistoni - ho partecipato alla prima giornata del Villaggio Coldiretti, realizzato all’interno del Circo Massimo a Roma. Fra i numerosi stand, abbiamo visitato la zona dedicata al Lazio ed, in particolar modo, alla Tuscia. Abbiamo potuto apprezzare e degustare molti prodotti tipici come il miele, le nocciole dei Cimini, i formaggi tipici, l’aglio e l’olio.

Altri articoli...