Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Progetti per la città ed incontri: il Rotary Club Viterbo presenta il calendario annuale nel Brindisi d'estate

In Citta'
Font

VITERBO – Un brindisi d’estate immersi nella natura: il Rotary Club Viterbo presieduto da Angelo Landi ha scelto il fresco del Parco dei Cimini per presentare ai soci gli obiettivi e gli appuntamenti dell’anno rotariano 2023/24.

Pin It

La prima volta del suono della campana e il richiamo al saluto alle bandiere per il presidente Landi: “E’ un’emozione per me presenziare questa serata, frutto dell'esperienza rotariana e punto di arrivo di un percorso formativo in cui si fortificano conoscenze ed amicizie. Mi sono messo subito al lavoro perché si è rotariani h24 ed oggi vi presento come condivideremo i due motti di quest’anno, uno del presidente internazionale, l’altro della nostra Governatrice: “Creiamo speranza nel mondo” e “Servire insieme con armonia”. Lo faremo facendo crescere in noi le emozioni, già da stasera attraverso la meraviglia del luogo e della musica che presto ascolteremo. Saluto l’amico Bruno Nigro, in rappresentanza del Distretto, i soci presenti, il Rotaract con la presidente Profili, il nostro Past presidente Lamberto Scorzino, fondamentale in questo passaggio e in tutto l’anno in cui ricoprirà il ruolo di assistente del Governatore, e i tanti amici che sono con noi per conoscerci e magari presto diventare nostri soci. Buon Rotary a tutti”.

Il programma si base su due pilastri, i progetti da affrontare nell’anno e gli incontri formativi ed informativi che sono già pianificati e fissati dal 14 settembre 2023 al 23 giugno 2024. I progetti condivisi con il direttivo e i soci sono ambiziosi: l’Università della pace, il supporto per l’apertura del passaggio pedonale tra il palazzo del Governo e quello dei Priori, caldeggiato dal sindaco Frontini nella conviviale di luglio, il ritorno di Viterbo per il lavoro e l’impegno nelle scuole contro la violenza di genere. Infine, sempre su invito della prima cittadina, il Rotary club Viterbo si prenderà carico del giardino in via Diaz dove è presente il monumento del club, pulendolo almeno due volte l’anno.

Tra i “caminetti”, gli incontri periodici, si parlerà di Santa Rosa, storia, comunicazione, diritto, volontariato, intelligenza artificiale, matematica e tanto altro; si ricorderà il socio Giorgio Capitani parlando di cinema, si farà festa a Carnevale, con un ballo interclub, e soprattutto si celebrerà il 70° anniversario della fondazione del club, il 23 giugno 2024, contestualmente con la cerimonia del passaggio della Campana alla socia Rosita Ponticiello, presidente incoming.

La serata si è conclusa al tramonto con un piacevole concerto di Barbara Aniello (Violoncello) e Giulio Costantino (Oboe), che hanno proposto tre brani dedicati all’armonia, donando anche il bis con l’immortale Imagine.