Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Poste Italiane: inaugurato il nuovo centro recapito al Poggino

Viterbo
Font

VITERBO - Poste Italiane riorganizza il Centro Recapito e inaugura ufficialmente la nuova sede, trasferendo al Poggino quella che era in precedenza in via Ferroni, e precedentemente in via Volta.

Pin It

Precisiamo da subito che non si tratta di un ufficio aperto al pubblico, ne privato ne aziendale, ma di un luogo dove si organizza l'intero sistema dei recapiti della corrispondenza e dei pacchi, con accesso anche ai cosiddetti "grandi clienti" e partneship, come Amazon e Sda.

Un ambiente comodo, ospitale e realizzato a misura di dipendenti, strizzando l'occhio all'ecologia, come spiega con soddisfazione Natalia Folli, responsabile Recapito Lazio: "Siamo molto contenti di avere una sede prestigiosa, una delle più belle del Lazio. Serviamo un bacino di 114 mila abitanti tra Viterbo e altri comuni, e in futuro ci estenderemo. Qui ci sono ben 90 persone impiegate, di cui 59 portalettere, con turni che vanno dalle 4 del mattino alle 21, due principali e due differiti. I primi portalettere escono già alle 9.30, gli ultimi ale 20, per andare incontro alle richieste dei clienti non presenti in casa in altri orari, specie per i pacchi. Abbiamo fatto anche un importante investimento sulla sostenibilità - ha concluso - con 20 colonnine per mezzi elettrici e 10 auto già in servizio, altrettante ne arriveranno, impianto fotovoltaico da avviare, speriamo presto, per 40 kW".

Presente anche Mauro Lattanzio, responsabile ufficio stampa, che ha sottolineato il tempismo: "Questo è un buon momento per avere un centro perfettamente organizzato, perché ora inizia il grande flusso del Black Friday e delle spedizioni di Natale".

Alessia Stefanini. responsabile Centro Recapito Viterbo è pronta alla sfida: "Siamo lieti di lavorare in maniera ottimale in posizione strategica, a breve diventeremo un centro di nodo per la provincia. Per la clientela solo vantaggi, dal parco auto, ecologico, ai palmari per firma, con il pos per i pagamenti in contrassegno".

Taglio del nastro con il sindaco Frontini, arrivata più tardi per impegni istituzionali, accolta da Giuseppe Iannaccone, responsabile Istituzioni: "Lavoriamo con gli enti per trovare sinergie e risolvere esigenze" e Maria Lea Pettorino, Relazioni Istituzionali, che ha concluso: "E' un giorno importante per Poste e per la città, dobbiamo integrarci col territorio e creare valore aggiunto, specie grazie alla scelte fatte sulla sostenibilità".

Saluto istituzionale di Chiara Frontini: "Avete aperto un centro qui al Poggino, che è uno dei due poli su cui puntiamo insieme all'Acquarossa. e state creando qualcosa di buono anche solo scegliendo questo luogo".

Teresa Pierini