Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

L'attrice viterbese Rebecca Antonaci in concorso alla Mostra del cinema di Venezia

Teatro e Cinema
Font

VITERBO - Un'attrice viterbese protagonista in concorso alla Mostra del cinema di Venezia: è un sogno che si avvera per Rebecca Antonaci, cantante e attrice, con all'attivo molti successi televisivi (tra questi Luce dei tuoi occhi e Don Matteo)ed ora pronta alla consacrazione sul grande schermo.

Pin It

Il film che la vede protagonista insieme ad attori del calibro di Lily James, Joe Keery, Rachel Sennott, Alba Rohrwacher e Willem Dafoe è "Finalmente l'alba" di Saverio Costanzo.

Scelta dal regista per rappresentare un'aspirante attrice, nel corso di una lunga e intensa notte vivrà delle ore memorabili che la porteranno a diventare adulta.

Ad un passo dal fidanzarsi con un uomo che la sua famiglia apprezza più di lei, si presenta a Cinecittà per fare un'audizione per un ruolo da comparsa e viene coinvolta in una serie di eventi, dopo aver incontrato un gruppo di attori americani che stanno girando un film ambientato nell'antico Egitto proprio negli studi romani.

La prima clip lanciata dal regista punta interamente sul ruolo di Rebecca, mentre si trova in sala trucco e la truccatrice le descrive il film che gli americani stanno girando a Cinecittà (clicca qui per vedere la scena: https://youtu.be/h7_O3MJ--Ng).

Saverio Costanzo è sceneggiatore e regista del progetto prodotto da Mario Gianani e Lorenzo Gangarossa (Wildside). "Finalmente l'alba" è dedicato al mondo dello show business, sull'ambizione e sulla vanità e sul perché i personaggi sono legati al mondo del cinema e, come spiega il regista, ci saranno numerosi "film dentro questo film, è come una scatola cinese".

Teresa Pierini