Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Federica Francia nel cinepanettone "Modalità aereo" di Fausto Brizi

In Citta'
Font

VITERBO - Una viterbese, bellissima, nel cinepanettone natalizio firmato Brizi e Ruffini: è Federica Francia, lo scorso anno finalista a Miss Italia.

E' stato il concorso di bellezza a darle la consapevolezza che c'erano tutte le possibilità per essere notata nel mondo dello spettacolo, e infatti Federica, che ricordiamo è di Bagnaia, ha lavorato molto, dalle sfilate nelle trasmissioni televisive, come recentemente nei I fatti vostri su RaiDue, agli shoooting per le campagne pubblicitarie. Attività di modella che associa sempre allo studio.

La sua bellezza è innegabile, da qualche tempo sta dimostrando anche ottime capacità nel mondo dello spettacolo ed è stata selezionata come figurante speciale nel nuovo film "Modalità aereo", scritto appunto da Fausto Brizzi, Paolo Ruffini e Herbert Simone Paragnani, realizzato da Eliseo Cinema con Rai Cinema e prodotto dalla Casanova di Luca Barbareschi, dopo la rescissione del contratto del regista con la Warner, risalente allo scorso anno, dopo il turbine che lo ha investito, casa di produzione che vietò al regista la promozione del film campione d'incassi Poveri ma ricchissimi. Il nuovo film, primo di quattro previsti, arriverà nelle sale a Natale attraverso la 01 Distribution

Le riprese sono inizate a settembre e dureranno per otto settimane, tra Roma, la Toscana e Amsterdam. Federica ha partecipato alla giornata di set al Piper, interpretando il ruolo di una delle due ragazze che accoglie i protagonisti per un evento benefico natalizio. Due scene in cui dovrebbe essere decisamente visibile, un primo passo nel cinema che va considerato come un avvio, che dovrà concretizzarsi in scuole di recitazione e una preparazione specifica, qualora fosse quello il sogno di Federica.

Ma veniamo al film, che vede tra i protagonisti Lillo, Paolo Ruffini, Violante Placido, Dino Abbrescia, Caterina Guzzanti, Veronica Logan e Luca Vecchi.

Questa la trama diffusa dalla produzione: "Diego è un imprenditore bello, ricco, famoso. Tutta la sua vita è dentro un cellulare di ultima generazione. Ivano pulisce i bagni dell’aeroporto, non è bello, non è ricco, non è famoso. Possiede un cellulare del 1994 di cui va molto fiero. Un giorno, poco prima di imbarcarsi su un volo di 24 ore per Sidney, Diego dimentica il telefonino nella toilette vicino al gate. Ivano lo trova ma non lo restituisce. Ha un giorno di tempo per cambiare in meglio la sua vita, utilizzando il telefonino di Diego. Dopo quelle fatidiche ore trascorse in 'modalità aereo', le vite di entrambi non saranno più le stesse".

Teresa Pierini

Pin It