Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

ScienzaInsieme: al via la prima iniziativa nazionale di divulgazione scientifica. Tutti gli eventi all'Unitus

In Citta'
Font

VITERBO - Prende il via oggi ufficialmente “ScienzaInsieme”, la prima iniziativa nazionale di divulgazione scientifica dei principali enti di ricerca italiani: ASI, CINECA, CNR, ENEA, INAF, INFN, INGV, ISPRA e le Università “La Sapienza” di Roma e della Tuscia di Viterbo lavoreranno insieme con l’obiettivo di promuovere un modello di comunicazione che abbina rigore scientifico e condivisione della conoscenza.

Pin It

Tra gli invitati all’inaugurazione in programma oggi a Roma, i Presidenti e i Direttori degli Enti di Ricerca, i rappresentanti della Regione Lazio, la Direttore del Dipartimento Ricerca del MAXXI ed altri ancora (ore 19, CNR - Area di Ricerca di Tor Vergata, via Fosso del Cavaliere 100).

“ScienzaInsieme” nasce per unire le competenze trasversali degli enti di ricerca e dare vita a un polo istituzionale di riferimento per la divulgazione scientifica in grado di assolvere alla cosiddetta “terza missione” - la valorizzazione della scienza nel panorama nazionale e internazionale.

Con questo obiettivo “ScienzaInsieme” punta a costruire un network in grado di confrontarsi con istituzioni, enti, PA e altre realtà del territorio, sia nel ruolo di “incubatore” di progetti e idee che come promotore di eventi e manifestazioni di
divulgazione scientifica, anche in sinergia con le più importanti istituzioni culturali nazionali, come quella già avviata con il MAXXI, il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo di Roma, nell’ambito della Notte Europea dei Ricercatori, il prossimo 28 settembre.

L’inaugurazione di “ScienzaInsieme” sarà anche l’occasione per presentare la nuova “partnership” con la “European Researchers’ Night Apulia 2018-2019 - Discovering the fascinating world of research” - ERN Apulia, il progetto finanziato dalla Commissione europea nell’ambito delle azioni Marie Sklodowska Curie, per diffondere la cultura
scientifica e sostenere il ruolo della ricerca nella costruzione del futuro della società. Al centro del progetto, la Notte dei Ricercatori 2018 in programma venerdì 28 settembre in sei città pugliesi (Bari, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto e Castellana Grotte) con iniziative che riguarderanno l’Universo, il Mondo subatomico, la Biosfera, i Beni Culturali, le Scienze umane e le Tecnologie future. I partecipanti potranno entrare in contatto col mondo dei ricercatori attraverso visite nei laboratori, esperimenti, dibattiti, caffè scientifici, iniziative di CitizenScience e spettacoli o soffermarsi per conoscere la storia dei ricercatori e delle loro scoperte, per comprendere meglio successi e difficoltà. Non mancheranno le attività per i più piccoli come giochi e laboratori interattivi. Oltre a “ScienzaInsieme”, l’iniziativa ERN Apulia, coordinata dall’Università del Salento, vede coinvolti CNR, INFN, ENEA, IIT, l’Università e il Politecnico di Bari, l’Università di Foggia, l’IRCCS-DeBellis di Castellana Grotte e il Museo archeologico nazionale di Taranto (MArTA).

L’Università degli Studi della Tuscia parteciperà all’iniziativa proponendo un festival dedicato alla Scienza durante il quale sarà possibile seguire conferenze, tavole rotonde, visite guidate e sessioni di esperimenti dimostrativi.

24 Settembre
ore 10:00
SCIENZIATI, CIARLATANI, MEDIUM E DOTTORI: LA SCIENZA NELL’OTTOCENTO DALL’OSSERVAZIONE DEL MONDO ALLE APPLICAZIONI PRATICHE
Anna Enrichetta Soccio

25 Settembre
Aula Magna “Gian Tommaso Scarascia Mugnozza”
Complesso Santa Maria in Gradi, via Santa Maria in Gradi
ore 10:00
IL CERVELLO CHE IMPARA
Alberto Oliverio

26 Settembre
Aula Magna “Gian Tommaso Scarascia Mugnozza”
Complesso Santa Maria in Gradi, via Santa Maria in Gradi
ore 10:00
COSTRUIRE UN PONTE TRA RICERCA E AMBIENTE: PROGETTARE SOLUZIONI INNOVATIVE PER LO SVILUPPO E LA SALVAGUARDIA DEL TERRITORIO
Matteo Cerboneschi

27 Settembre
Aula Magna “Gian Tommaso Scarascia Mugnozza”
Complesso Santa Maria in Gradi, via Santa Maria in Gradi
ore 10:00
IL FUTURO DELLA BLUE GROWTH PER UNO SVILUPPO ECOLOGICAMENTE SOSTENIBILE
Roberto Danovaro
ore 16:30
ECONOMIA CIRCOLARE E SPRECHI ALIMENTARI
Tavola rotonda

28 Settembre
Aula Magna “Gian Tommaso Scarascia Mugnozza”
Complesso Santa Maria in Gradi, via Santa Maria in Gradi
ore 10:00
DTT: UN’OPPORTUNITÀ PER LA RICERCA SULLA FUSIONE TERMONUCLEARE CONTROLLATA
Raffaele Albanese
ore 16:30 PRESENTAZIONE VOLUME E DIBATTITO
L’INNOVAZIONE NON CHIEDE PERMESSO. COSTRUIRE IL DOMANI DIGITALE
Luca Tomassini

ore 18:00
Aule e cortili del Complesso Santa Maria in Gradi
Via Santa Maria in Gradi
NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI
In compagnia dei ricercatori dell’Università della Tuscia

29 Settembre
ore 10:00
Aula Magna “Gian Tommaso Scarascia Mugnozza”
Complesso Santa Maria in Gradi, via Santa Maria in Gradi
I MICRORGANISMI AL SERVIZIO DELL’UOMO PER COMBATTERE L’INQUINAMENTO E PRODURRE RISORSE
Simona Rossetti
ore 17:00
Sala Regia, Palazzo dei Priori, piazza del Plebiscito
COSMOLOGIA DI PRECISIONE: IL SATELLITE PLANCK
Nicola Vittorio
ore 18:00 - 20:00
Cortile del Palazzo dei Priori, piazza del Plebiscito
ESPERIMENTI IN CORTILE
A cura degli Istituti Superiori che hanno aderito

26 - 27 Settembre
Orto Botanico “Angelo Rambelli”
dell’Università della Tuscia Strada Bullicame
ore 10:00 ore 15:00
VISITA GUIDATA ALLA SCOPERTA DELLE COLLEZIONI DELL’ORTO BOTANICO “ANGELO RAMBELLI” DELL’UNIVERSITÀ DELLA TUSCIA
(Durata: circa 1,5 h)
E’ RICHIESTA LA PRENOTAZIONE
Per informazioni e prenotazioni: http://www.ortobotanico.unitus.it/
0761 357020

La manifestazione, che si svolgerà a Viterbo dal 24 al 29 settembre, è patrocinata da: Comune di Viterbo, Fondazione Carivit, e Provincia di Viterbo.

Per informazioni sull’Università della Tuscia: www.unitus.it
Per informazioni su ScienzaInsieme: scienzainsieme.it
Per informazioni su ERN Apulia: nottedeiricercatori.it