Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

I cittadini scendono in piazza, l'Astral promette asfalto e sistemazione

Provincia
Font

VETRALLA - La popolazione alza la voce e chiama a raccolta tutti i cittadini della provincia costretti ad effettuare gimkane incredibili per evitare buche, se non addirittura voragini, causa di infiniti danni a pnuematici e cerchioni. La protesta, annunciata via Facebook, è in programma domenica 11 marzo dalle 10, ed è estesa anche agli amministratori locali.

Pin It

Come annunciano gli organizzatori: "I Consiglieri Regionali Blasi e Panunzi, il presidente della Provincia Nocchi (anche in veste di primo cittadino di Capranica), iniziando dal sindaco di Aquapendente, passando per San Lorenzo e Bolsena e Montefiascone. Proseguendo con i sindaci Michelini di Viterbo, Coppari di Vetralla, Cianti di Sutri e finendo con il sindaco di Monterosi - precisano in una nota - sono Invitati per il giorno 11 alle ore 10.00 a scendere in strada vicino alla gente per il grave problema della Cassia.

Il punto di ritrovo è Vetralla sulla cassia al semforo davanti al ristorante da Benedetta nel parcheggio di Piazza San Marco. Protesta organizzata da cittadini stremati ed esausti dopo anni e anni di malagestione di questa importante arteria provinciale.
Ovviamente sono invitate tutte quelle persone che sentono il problema e che con la loro presenza desiderano esprimere la loro indignazione.
Gli amministratori che non considereranno questo invito - concludono - ne verrà preso immediatamente atto e considerati di conseguenza come amministratori non vicini alle persone".

Una manifestazione a cui è stato invitato anche il Gabbibbo, e non è detto che Striscia la notizia non sia davvero presente, vista la continua presenza di Ghione sulla Cassia Bis.

Le buche sono ancora presenti, enfatizzate e diventate vere e proprie voragini dopo la nevicata, ma l'annuncio della protesta ha portato i primii frutti: l'Astral, l'azienda stradale Lazio Spa, si è fatta viva con una propria nota, che pubblichiamo a seguire.

“Astral Spa annuncia l’imminente avvio degli interventi di manutenzione straordinaria per il ripristino delle pavimentazioni stradali maggiormente ammalorate sulla SR 2 Cassia e, in via provvisoria, al fine di mitigare i disagi e i rischi per i veicoli in transito sulla consolare, ha rafforzato le squadre impiegate per la copertura delle buche con sacchetti a freddo di conglomerato bituminoso, attualmente unico deterrente possibile nel perdurare delle piogge e delle avverse condizioni meteo.

La gara d’appalto dei tre lotti, per un finanziamento totale di 1 milione e 600 mila euro, è in fase di definizione e si interverrà in tre tratti della SR 2 Cassia: Capranica-Vetralla, Vetralla-Viterbo e Montefiascone-Bolsena, quindi tutto il tratto che va da Monterosi a Bolsena, che ricade in provincia di Viterbo.

L’inizio dei lavori è atteso entro la fine del mese di marzo e l’ultimazione entro metà maggio.

Si ricorda, inoltre, che, tra la fine dicembre scorso e gennaio, in regime di manutenzione ordinaria, con un finanziamento di 400 mila euro, è stato ultimato l’intervento di messa in sicurezza con rifacimento delle pavimentazioni stradali ammalorate nel tratto urbano di Vetralla e alcuni tratti tra Vetralla e Viterbo e tra Vetralla e Capranica.

Astral Spa, infine, sta valutando interventi di pavimentazione per altri tratti degradati della SR 2 Cassia nei territori di Acquapendente e San Lorenzo Nuovo, mentre è in corso anche la ricognizione a 360 gradi di tutta la Rete viaria regionale al fine di predisporre programmi efficaci di messa in sicurezza da sottoporre al vaglio alla Regione Lazio”.

Così, in una nota, l’Amministratore unico di Astral Spa, ing. Antonio Mallamo.