Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

"Pane e racconti": torna la piazzetta letteraria di Vetralla con il supporto della Regione Lazio

Libri
Font

VETRALLA - Ad annunciarlo l'assessore alla cultura Daniela Venanzi: "20.000 euro dalla Regione Lazio per la II edizione della piazzetta letteraria, festival nazionale di un 'a tu per tu' con l'autore in piazza Umberto I".

Pin It

Nei giorni del 14, 15, 16 e 21, 22, 23 giugno in concomitanza con Fiori alla finestra e cene in piazza, manifestazione organizzata dalla Pro Loco Vetralla.

"Pane e racconti" è un progetto che quest'anno l'amministrazione comunale, assessorato alla cultura, in collaborazione con la pro loco e il circolo dei lettori, ha presentato alla Regione Lazio, ed è stato giudicato meritevole di un finanziamento di 20.000 euro.

"La novità introdotta è costituita dal fatto che al termine di ogni pomeriggio - precisa ancora l'assessore - grazie alla presenza di chef della Tuscia e anche del grande Luca Pappagallo, il cuoco più famoso del web, si potrà assistere in diretta all'esecuzione di una o più ricette. Cultura, libri e gastronomia, viaggeranno insieme con la concomitanza di Fiori alla Finestra e cene in piazza, la festa della festa di Vetralla, per dare al pubblico una pluralità di offerte".

Nei primi tre giorni, due interviste al giorno con Giulio Laurenti "L'entità dei danni" e Pier Maria Cecchini "Una vita abbastanza"; Carla Cucchiarelli "Io sono Nannarella. Intrigo a Firenze" e Salvatore Enricno Anselmi "Luci d'ombra"; Laura Calderini con Beatrice Beltrani "Donne che vestono d'ortica" e Felix Adado "Il mio creatore non ragiona". Nel secondo fine settimana: Alessandro Maurizi "Gli invisibili di San Zeno" e Diego Fusaro "Demofobia"; Valentina Vegni "Orme di marmo. Una storia di coraggio ai piedi della colonna Traiana" e Luca Pappagallo "Casa Pappagallo"; Mario Mori e Giusepe De Donno "La verità sul dossier mafia e appalti", "Nome in codice Unico".

Questi importanti e autorevoli interventi previsti tra filosofi, saggisti, giornalisti, attori, ed altri ancora, saranno moderati da Roberto Oriolesi, Sante Paolacci, Gianluca Zanella, Marcello Altamura, Evandro Ceccarelli, Diana Ghaleb, Vincenzo Cozzolino, Paola Congiu, di cui il Comune ringrazia la partecipazione appassionata.