Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Bolsena: Comune e Associazione infioratori già al lavoro per il Corpus Domini 2020

Manifest. Religiose
Font

BOLSENA - Muove i primi passi l'edizione 2020 dell'infiorata di Bolsena. Gli assessori Roberto Basili e Raffaella Bruti hanno incontrato i volontari dell'associazione infioratori, per iniziare a lavorare alla tradizionale manifestazione dedicata al Corpus domini, che si terrà il 14 giugno.

Pin It

"Il Comune offrirà la massima collaborazione ai volontari – affermano gli assessori Basili e Bruti -. L'infiorata è Bolsena. Bellezza, tradizione e religiosità si fondono in questa festa, che coinvolge l'intera comunità e richiama visitatori da tutt'Italia".

Per svelarne i segreti è stato realizzato e pubblicato un video promozionale di tre minuti, che racconta le emozioni che si respirano durante i preparativi dei grandi quadri floreali e la gioia del giorno di festa.

"La festa della nostra città. La festa che ogni anno fa battere il cuore dei suoi cittadini – affermano i volontari dell'associazione infioratori – Siamo partiti con il piede giusto. C'è entusiasmo e voglia di fare e la consapevolezza che dobbiamo coinvolgere sempre di più i giovani. Per questo motivo, andremo nelle scuole elementari e medie proponendo una serie di iniziative per favorire la partecipazione dei bambini. È fondamentale infatti trasmettere ai ragazzi le tecniche di questa bellissima arte effimera, per mantenere viva la tradizione".

Bolsena è famosa in Italia e nel mondo per il miracolo dell'eucarestia avvenuto nel 1263 nella basilica di Santa Cristina. Un sacerdote, mentre celebrava la messa, ebbe dei dubbi sulla reale presenza di Cristo nell'ostia consacrata che cominciò a perdere sangue e alcune gocce caddero sui marmi della chiesa. E l'infiorata ricorda il prodigio. Tre chilometri di tappeti floreali e una processione che si sfila lungo le vie del quartiere Castello fino alla basilica di Santa Cristina, il luogo all'origine dell'istituzione del Corpus domini.