Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Giorgia Serafini e Giacomo Ragonesi guideranno il comitato Sacro Fuoco di Bagnaia verso la festa del 2025

Sagre e Feste
Font

VITERBO - Come da tradizione secolare, al termine dei festeggiamenti bagnaioli per Sant'Antonio Abate lo stendardo con l'effige del santo è stato posto in cima alla scalinata della chiesa per essere afferrato e scegliere così la gestione che porterà al Focarone 2025.

Pin It

In questo modo, ieri 17 gennaio 2024, Bagnaia avvia il lavoro che porterà alla prossima edizione della festa: la bandiera del Sacro fuoco è stata staccata da Giorgia Serafini (presidente) e Giacomo Ragonesi (vice presidente), che hanno poi firmato l'atto insieme al rettore della Confraternita Santi Antonio e Rocco di Bagnaia, prendendosi l'impegno di ripetere questo gento nel 2025, dopo aver di nuovo trionfato con il Sacro Fuoco in piazza (guarda qui le foto dell'ultima edizione Il Focarone scalda Bagnaia: nuovo successo per il Comitato Sacro Fuoco).

Buon lavoro a Giorgia e Giacomo e a tutti i ragazzi che, già da ora, si staranno dando da fare per raccogliere le tonnellate di legna necessarie per organizzare la spettacolare accensione del 16 gennaio del prossimo anno.