Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Torna in scena "Dove batte il mio cuore", dedicato a Giulio Carloni e alla lotta contro il tumore al pancreas

Teatro e Cinema
Font

RONCIGLIONE - Lo scorso 26 ottobre era andato in scena al Teatro Comunale Ettore Petrolini registrando il tutto esaurito. Lo spettacolo di beneficenza "Dove batte il mio cuore" - che gode del patrocinio del Comune di Ronciglione - torna a scaldare i cuori dei ronciglionesi dedicando questa replica a Giulio Carloni, amico, attore e sostenitore del gruppo teatrale amatoriale "Insieme per un sorriso", scomparso prematuramente lo scorso ottobre per un tumore al pancreas.

Pin It

Proprio alla ricerca per il tumore al pancreas sarà devoluto parte del ricavato di questa serata, in scena venerdì 24 gennaio alle ore 21. 

Il varietà, fatto di momenti di danza, canto, teatro e riflessioni, è come di consuetudine diretto e condotto dal giovane artista ronciglionese Leonardo Modanesi, ideatore della manifestazione benefica "Insieme per un sorriso" che da alcuni anni va in scena sul palcoscenico del Petrolini sostenendo cause benefiche.

"Questa replica assume per me un significato speciale – ha commentato Leonardo Modanesi – essendo dedicata alla memoria dell'amico Giulio Carloni, amato concittadino che con la sua scomparsa ha lasciato un vuoto incolmabile in tutta la comunità ronciglionese. Proprio per lui, che ha sempre promosso questo progetto di beneficenza con amore e passione, abbiamo deciso di sostenere la ricerca per il tumore al pancreas. Sarà una serata all'insegna del ricordo ma anche della risata, come lui avrebbe voluto. Invito i ronciglionesi a partecipare numerosi, tutti insieme per Giulio".