Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Sorelle Cotarella e Fipe insieme per la qualificazione professionale nel settore dell'ospitalità

In Provincia
Font

MILANO – FIPE-Confcommercio, la Federazione italiana Pubblici Esercizi, ha assegnato oggi, nell’Arena di Identità Milano, due borse di studio a Chiara Piovaticci e Simone Ferracci, studenti dell'Accademia di alta formazione di sala Intrecci di Castiglione in Teverina (Viterbo), fondata e gestita dalle sorelle Cotarella.

Pin It

Le borse di studio, intitolate alla memoria dell'imprenditore e dirigente FIPE Enzo Andreis, sono state consegnate da Valentina Picca Bianchi, Presidente del Gruppo Donne Imprenditrici FIPE.

Sostenere la formazione e l’accrescimento della professionalità fa parte della mission di FIPE-Confcommercio e dell’Accademia. Secondo una recente analisi sul settore condotta dalla Federazione su dati Unioncamere-Excelsior, nel 56,7% dei casi si ricercano figure che abbiano già un’esperienza specifica, con una preferenza per la fascia di età tra i 25 e i 44 anni, a dimostrazione del fatto che le aziende privilegiano la professionalità.

Lo stesso studio, inoltre, evidenzia come le professioni relative alla ristorazione siano quelle che offrono maggiori opportunità di lavoro con 40.390 addetti richiesti nel solo mese di febbraio e 172.440 assunzioni previste tra febbraio e aprile, il 13% in più rispetto allo stesso trimestre del 2023. Un numero, questo, che rappresenta il 70% del totale previsto per l'intero settore del turismo.

“L’impegno della Federazione nella promozione dell'uguaglianza di opportunità si traduce concretamente in queste iniziative dedicate alle future generazioni di professionisti del settore - ha dichiarato Valentina Picca Bianchi, Presidente del Gruppo Donne Imprenditrici FIPE -. Le due borse di studio assegnate oggi a due eccellenti studenti dell’Accademia Intrecci rappresentano il contributo tangibile della Federazione in favore della crescita professionale di giovani donne e uomini che stanno perseguendo il loro sogno con impegno e determinazione. Infine, un ringraziamento a Marta, Dominga ed Enrica Cotarella, che ogni giorno seguono questi ragazzi, permettendogli di esprimere il loro talento”.

“Non possiamo che essere orgogliosi dell’opportunità che FIPE-Confcommercio offre agli studenti di Intrecci di Accademia di Alta formazione di Sala di acquisire e accrescere la propria professionalità. - ha detto Marta Cotarella, Direttrice di Intrecci - Del resto, Intrecci ha proprio l’obiettivo di uscire dai luoghi comuni sulla Sala e l’Ospitalità, facendo della formazione e della professionalità dei nostri giovani le nuove regole per affrontare questo mondo, con un approccio fondato sulla qualità, sulla bellezza, sull’autenticità. Il percorso formativo che i nostri ragazzi seguono durante il corso punta proprio a una crescita che sia al contempo professionale e personale, attraverso la formula campus, affinché essi stessi p

ossano intraprendere una strada nuova, più consapevole e farsi testimoni di questo diverso approccio alla ristorazione". Alla premiazione ha preso parte anche la Chef Caterina Ceraudo del ristorante Dattilo di Stromboli, 1 stella Michelin e 1 stella Green