Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

“In Viaggio con Mozart”: concerti, mostre e visite guidate per Francigena Musica

In Provincia
Font

ACQUAPENDENTE - “In Viaggio con Mozart” è il primo appuntamento per il 2018 della rassegna "Francigena Musica. I grandi Maestri in cammino lungo la via del pellegrino". Tanti gli eventi previsti per sabato 7 aprile, che culmineranno poi nel concerto.

Pin It

Un momento musicale di altissimo livello ma che vede un’intera giornata dedicata alla musica e all’arte anche gastronomica, in quanto sarà possibile nella mattinata, alle 11, visitare il Castello Boncompagni Ludovisi (a Trevinano), con anticipazione della mostra Sidival Fila, artista di fama internazionale, che sarà inaugurata il 10 agosto nelle sale della magione del Principe Alessandrojacopo Boncompagni Ludovisi. Seguirà un aperitivo e un pranzo presso il ristorante La Parolina sempre in Trevinano (per info e prenotazioni: costo 70 euro 0763717130 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Nel pomeriggio dalle 16,30 sarà possibile visitare la basilica del santo sepolcro con la cripta che custodisce la più antica riproduzione del santo sepolcro di Gerusalemme, il Museo della città civico e diocesano dove la mostra “La bellezza svelata” a cura di Andrea Alessi e Claudio Strinati, inaugurata lo scorso dicembre, ha dato modo di prendere visioni di opere dell’archivio del museo sapientemente restaurate.

Il concerto si svolgerà nella chiesa di San Francesco, alle ore 18,30, e vedrà protagonisti Costantino Mastroprimiano al fortepiano e un quarteto di eccezione composto da Stefano Barneschi, Giacomo Coletti, Stefano Marcocchi e MarcoTestori impegnati nel Concerto KV 415, affiancati dal mezzosoprano Luisella Capoccia e dal Coro a progetto Francigena.

Sarà una commemorazione del passaggio di W.A. Mozart ad Acquapendente sulla strada verso Roma, era l'8 aprile 1770, come si deduce dalle lettere di Leopold Mozart alla moglie, documentando il loro viaggio verso Roma e la certa permanenza presso la “posta” di Acquapendente lungo la Francigena.

Nella città eterna Mozart, dopo aver assistito ai riti della settimana santa nella cappella Sistina, fece omaggio alla Famiglia Attems, casata legata al Principe Alessandrojacopo Boncompagni Ludovisi, di un concerto privato, unico, a differenza di quelli di rappresentanza tenuti in altre occasione del viaggio.

Dopo il concerto, alle 20, nel chiostro adiacente la chiesa verrà inaugurata, presso la Pinacoteca, la mostra “Mirabilia ed altri paesaggi” di Lidia Bachis a cura di Andrea Alessi; seguirà una cena a buffet a cura dei produttori local (costo 1 euro, per info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., 0763 730065 - 388.8568841)

Domenica 8 aprile sarà inoltre possibile prendere parte alla tradizionale fiera “dei Campanelli”, che sii ripete nel tempo nella domenica dopo Pasqua. Un weekend alla scoperta e valorizzazione dei tesori nascosti che la piccola cittadina di Acquapendente, perla sulla via Francigena dove storia, tradizione e spiritualità si fondono in un paesaggio unico.

Il progetto nasce dal desiderio di promuovere eventi culturali e musicali nella splendida cornice rappresentata da monumenti storici nel territorio del comune di Acquapendente, città che fonda le sue origini sulla via Francigena, fatto proprio dall’Associazione Culturale Arisa che ha le stesse finalità. Condiviso dalla Parrocchia del Santo Sepolcro per la forte impronta spirituale, perché custodendo la copia più fedele e antica del Santo Sepolcro in Gerusalemme, diventa così meta e non solo tappa per una riscoperta di Fede; dall’Amministrazione Comunale e dalla Proloco per la valorizzazione delle espressioni folkloristiche e culturali di forte vitalità rappresentate nella loro massima espressione dai Pugnaloni che evocano il miracolo della Madonna del Fiore. L’immagine della Vergine si conserva nella Pieve Santa Vittoria, oggi interdetta al culto a causa dei danni subiti nel terremoto del 2016. La manifestazione verte anche a sensibilizzare il recupero della Chiesa.

Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito alla newsletter per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.