Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Le dimore storiche del Lazio aprono le porte ai visitatori: tutti i luoghi conivolti nell'iniziativa della Regione

In Citta'
Font

VITERBO - Sabato 2 e domenica 3 dicembre, ben 85 dimore storiche del Lazio apriranno le porte gratuitamente a cittadini, famiglie, studenti e turisti.

Pin It

Tra queste, anche beni riconosciuti Patrimonio UNESCO come Villa Adriana e Villa D’Este e numerosi “gioielli nascosti” del territorio, normalmente inaccessibili al pubblico. L’iniziativa, voluta dalla Regione Lazio in collaborazione con Lazio Innova, ha l’obiettivo di valorizzare e far conoscere al grande pubblico la Rete regionale costituita da dimore, ville, castelli, parchi, giardini, complessi architettonici e paesaggistici di grande rilevanza storico-culturale, tra cui alcuni siti solitamente poco accessibili o conosciuti.

L’intento è anche quello di promuovere luoghi e territori delle cinque province della regione e di creare nuovi percorsi turistici e culturali attraverso modalità di fruizione innovative. Novità del progetto è, infatti, l’uso delle tecnologie digitali. Per favorire la conoscenza del patrimonio, la Regione realizzerà audioguide in italiano e in inglese, fruibili interagendo con una locandina innovativa e anche attraverso una app per smartphone e tablet, dove gli utenti troveranno informazioni, gallerie fotografiche e riferimenti geolocalizzati delle dimore. Un importante strumento è il sito web retedimorestorichelazio.it, piattaforma online della Regione Lazio, che offre al visitatore un panorama sulla Rete regionale delle dimore storiche e informazioni dettagliate su ciascun bene della stessa. 

"Quello delle dimore storiche – spiega Simona Renata Baldassarre, assessore alla cultura, alle pari opportunità, alle politiche giovanili e della famiglia, al servizio civile della Regione Lazio – è un patrimonio che intendiamo tutelare e valorizzare, favorendo sinergie pubblico-private per far conoscere e proiettare nel futuro un’identità fatta di luoghi, bellezze e saperi legati al territorio. La nostra ambizione è raccontare questo autentico museo a cielo aperto e, al tempo stesso, preservare e sostenere questo patrimonio, che stimola lo sviluppo del turismo e di tanti comparti dell’economia locale".

La Rete regionale delle dimore, ville, complessi architettonici e del paesaggio, parchi e giardini di valore storico e storico-artistico, è stata costituita nel 2017 in attuazione della Legge regionale 8/2016. Attualmente comprende 199 dimore, accreditate tramite avvisi pubblici periodici curati dall’Area Valorizzazione del Patrimonio culturale della Direzione regionale Cultura e Lazio Creativo.

Le dimore storiche che partecipano nella Tuscia e a seguire le altre della Regione, divise per capoluoghi di provincia:

Viterbo

Bassano In Teverina Complesso Della Torre Dell’orologio
Bolsena Complesso Di Viale Colesanti
Bolsena Palazzo Del Drago
Bomarzo Palazzo Orsini – Castello Di Mugnano
Canepina Palazzo Farnese
Graffignano Castello Baglioni
Latera Palazzo Farnese
Montefiascone Palazzo Scoppola Iacopini
Montefiascone Rocca Dei Papi
Nepi Palazzo Comunale
Oriolo Romano Parco Villa Altieri
Proceno Castello Di Proceno
Proceno Palazzo Guido Ascanio Sforza
Ronciglione Complesso Villa Lina
Soriano Nel Cimino Palazzo Chigi Albani
Soriano Nel Cimino Torre Di Chia (Castello Di Colle Casale)
Sutri Villa Savorelli
Tarquinia Palazzo Vipereschi
Tarquinia Villa Bruschi-Falgari
Valentano Palazzo Farnese (Rocca)
Valentano Palazzo Comunale
Vignanello Commenda Dei Cavalieri Di Malta
Viterbo Palazzo Chigi

Frosinone

Alatri Palazzo Gottifredo
Anagni Casa Barnekow
Anagni Palazzo Della Ragione (Palazzo D’iseo)
Atina Palazzo Visocchi
Cassino Rocca Janula
Fumone Casa Museo “Ada E Giuseppe Marchetti”
Piglio Castello Baronale Alto
Serrone Parco Della Rocca Di Torre Colonna
Torre Cajetani Castello Teofilatto

 

Latina

Formia Cisternone Ipogeo
Formia Teatro Romano “Gliu Canciegl”
Formia Torre Di Mola
Gaeta Bastione “La Favorita”
Itri Castello Medievale
Priverno Palazzo Guarini Antonelli
Sermoneta Palazzo Ada Caetani

Rieti

Casperia Palazzo Santarelli – Forani
Casperia Villa Monastero Di S.Maria Di Legarano
Micigliano Abbazia Dei Ss. Quirico E Giulitta
Mompeo Castello Orsini Naro
Montenero Sabino Castello Orsini
Poggio Mirteto (Fraz. Castel S. Pietro) Castello Pinci Di Castel San Pietro
Tarano Convento San Francesco

 

Roma

Allumiere Palazzo Della Camera Apostolica
Anguillara Sabazia Palazzo Baronale Orsini
Anguillara Sabazia Torrione E Giardini
Ariccia Villino Volterra
Arsoli Villa Morani
Canale Monterano Monterano
Castelnuovo Di Porto Rocca Colonna (Palazzo Ducale)
Cerveteri Palazzo Ruspoli (Castello Orsini)
Civitella San Paolo Castello Abbaziale
Fiumicino-Ladispoli Ex Casa Cantoniera (Linea Ferroviaria Roma-Civitavecchia)
Formello Palazzo Chigi
Formello Villa Versaglia O Villa Chigi
Genazzano Acquedotto – Parco Degli Elcini
Genazzano Castello Colonna
Genazzano Ninfeo
Grottaferrata Villa Grazioli
Lanuvio Villa Sforza Cesarini
Mentana Palazzo Crescenzio
Mentana Parco Della Rimembranza
Monteporzio Catone Villa Mondragone
Nettuno Forte Sangallo
Olevano Romano Palazzo Colonna – Marcucci
Palestrina Palazzo Barberini
Poli Palazzo Pelliccioni, Piano Nobile
Pomezia Nucleo Aulico
Riano Castello Baronale
Rocca Di Papa Villa Del Cardinale
Roma Casale Delle Vignacce
Roma Castrum Caetani E Mausoleo Di Cecilia Metella
Roma Tenuta Di S.Maria Nova
Roviano Castello Brancaccio
Tivoli Casa Gotica
Tivoli Complesso Del Santuario Di Ercole Vincitore
Tivoli Complesso Di Villa Adriana
Tivoli Parco Di Villa Braschi
Tivoli Villa D’Este
Velletri Casa Delle Culture E Della Musica (Ex Convento Del Carmine)
Vivaro Romano Castello Borghese