Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Giulivi si complimenta con Manganaro: "Le sue capacità e la sua dedizione al lavoro sono una garanzia per la sicurezza e la serenità del nostro territorio"

Provincia
Font

TARQUINIA - "Con grande soddisfazione e orgoglio - dichiara il sindaco della Città di Tarquinia Alessandro Giulivi - voglio ringraziare il vice questore aggiunto Daniele Manganaro, comandante del Commissariato di Polizia di Tarquinia, per la conclusione di una lunga vicenda che lo ha visto protagonista in terra di Sicilia.

Pin It

Un eroe che grazie al coraggio e sprezzo del pericolo, insieme ai suoi uomini, non esitarono a scontrarsi a fuoco con un gruppo di mafiosi convinti di portare a segno l'ennesimo attentato omicida a danno di Giuseppe Antoci, allora presidente dell'Ente Parco dei Nebrodi.

Le sue capacità e la sua dedizione al lavoro sono una garanzia per la sicurezza e la serenità del nostro territorio. Uomini dello Stato che hanno dovuto subire in questi anni ogni sorta di attacchi, anche i più vili i anonimi per pregiudicarne la carriera. A lui - conclude il sindaco - l'abbraccio sincero della nostra comunità".

Per conoscere la vicenda è possibile leggere l'approfondimento realizzato dal collega Pasquale Bottone: http://www.cittapaese.it/tarquinia-la-storia-di-daniele-manganaro-poliziotto-che-svento-un-attentato-mafioso-la-macchina-del-fango-subita-la-conclusione-da-eroe-e-gli-arresti-per-truffa-alla-ue/