Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Matteo Plantera: il campione sorianese conquista 3 medaglie sulle 15 italiane al Campionato Mondiale karate

Provincia
Font

SORIANO NEL CIMINO - Tre straordinarie medaglie per il giovane atleta sorianese, Matteo Plantera, che nello scorso fine settimana ha partecipato al 9° Campionato Mondiale karate organizzato dalla Jska – Japan shotokan karate association a San Pietroburgo (Russia). Alla competizione hanno partecipato circa 25 nazioni da tutto il mondo.

Pin It

Matteo, allenato dal Maestro Ziaei Sadri, quinto Dan del Dojo Fuskai Viterbo, e già campione europeo nel 2017 a Sopron in Ungheria, si è battuto nella categoria 15-17 anni per Jiyu Ippon Kumite e per Kata, nella categoria 15 anni per Jiyu Kumite. Ha ottenuto rispettivamente 1 oro, 1 argento e 1 bronzo.

Il successo è stato impreziosito dalla medaglia d’oro nella prova Kata a squadre ottenuta partecipando insieme a due atleti di Narni e di Vignanello.

I sette atleti della squadra italiana, che hanno partecipato nelle varie categorie e guidati dallo Shihan Khosro Thagva, ottavo dan, direttore tecnico e capo istruttore della Jska Italia, hanno conquistato complessivamente 15 medaglie e si sono piazzati terzi nel medagliere mondiale dopo la Russia che ha partecipato con più di ottanta atleti, e la Scozia.

"Il medagliere di Matteo è di profonda soddisfazione - precisa il sindaco Fabio Menicacci - essendo il più prezioso di tutta la squadra italiana. L’amministrazione comunale si congratula per il grande risultato sportivo ottenuto e si unisce con vivo piacere all’orgoglio dei genitori Mauro e Romina Storri".

Per lui anche i complimenti del senatore Battistoni (Forza Italia): "Le mie congratulazioni a Matteo Plantera per i successi ottenuti ai mondiali di Karate a San Pietroburgo. Matteo torna a casa con un medagliere decisamente più pesante, avendo aggiunto un oro, un argento ed un bronzo.
Il giovanissimo atleta di Soriano nel Cimino, ha dimostrato un grande rigore ed una grande disciplina, grazie alle quali ha permesso alla nostra nazione di primeggiare in questa importante competizione. A lui, quindi, ed agli altri giovani atleti italiani che lo hanno accompagnato in queste straordinaria esperienza, va la mia gratitudine per l'impegno e la perseveranza che li hanno portati a far parlare di noi in tutto il mondo".