Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Adunata Alpini 2020: Genova entra a sorpresa nell'assegnazione finale. Le penne nere viterbesi: "Ovunque sarà noi ci saremo"

Viterbo
Font

VITERBO - Gli alpini per Genova: la città tenta di rialzare la testa e chiede uno strappo alla regola per la decisione relativa all'assegnazione dell'Adunata Nazionale 2020. L'allarme dei torinesi, mentre il Gruppo Alpini Roma, sezione Viterbo, è certo: "Noi ci saremo, ovunque sarà".

Pin It

Questa la nota del Gruppo Alpini Torino: "Il sindaco di Genova, e commissario governativo all'emergenza, chiama la Sede Nazionale e chiede l’Adunata 2020. Sabato 6 ottobre 2018, il Consiglio Direttivo Nazionale, era chiamato a nominare la città ospitante dell’Adunata Nazionale 2020, tra le tre Sezioni richiedenti e candidate ufficialmente, ovvero, Torino, Verona e Rimini.

Ma, come si evince da una lettera inviata dal Presidente Nazionale Favero ai Consiglieri del CDN, è stato modificato l’ordine del giorno, in via del tutto eccezionale, per esaminare la richiesta fatta dal sindaco Marco Bucci.

'Poichè la competenza della decisione spetta statutariamente al CDN, sentiti anche vari ed autorevoli pareri, sono giunto alla conclusione di modificare O.d.g. di sabato 6/10/18 rinviando al successivo CDN la scelta sulla assegnazione dell’Adunata Nazionale del 2020, dando modo così allo stesso CDN di esaminare ed esprimersi sulla richiesta, del tutto eccezionale, di Genova'. Questo in sintesi, il contenuto della missiva.

A questo punto, Torino, dovrà aspettare un altro mese, per sapere se avrà la possibilità, che tutti ci auguriamo, di ospitare l’Adunata, al netto di eventuali ulteriori eccezionalità”.

Il timore per le altre tre città, Torino e Verona in testa che stanno "battagliando" da mesi, nella città scaligera veniva messa a dispozione anche l'Arena, è che l'emozione per Genova ferita dal Ponte Morandi possa influire, considerato il milione di penne nere che normalmente invadono pacificamente la città dove si svolge l'adunata nazionale, numeri che si traducono anche in importanti introiti per tutte le attività commerciali.

"Il Gruppo Alpini Viterbo esprime solidalerità a Genova - sottolinea il capogruppo Franco Barillà - e siamo certi che in CDN sapranno prendere la giusta decisione. Noi ci saremo comunque, qualsiasi città sarà scelta per la nostra meravigliosa adunata nazionale".

T. P.