Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

"Cinemusica sotto le Stelle" di Operaextravaganza apre il cartellone di luglio a Foro Cassio

Spettacolo
Font

VETRALLA - Dopo il grande successo delle prime due serate di giugno, con i racconti pellegrini in musica di Quintessenza ensamble e l'Ars Nova, Foro Cassio passa al mese di luglio.

Pin It

Il prossimo appuntamento per la precisione è quello di domani, giovedì 4 luglio alle 21.00, con una serata straordinaria dal titolo "Cinemusica sotto le Stelle" insieme ad Operaextravaganza.

Il debutto di questo progetto dell'amministrazione comunale di Vetralla, si è tenuto in quella che è stata definita la "Piccola Ferento" vetrallese, in collaborazione con il teatro San Leonardo, della pro loco Vetralla Aps e la direzione artistica di Simone Precoma.

Un debutto che ha avuto, in questa fase iniziale, un riscontro straordinario sia in termini di qualità delle proposte che in quelli di afflusso di pubblico. Sotto le stelle del complesso monumentale dove fu ospitato Sigerico, colui che per primo tracciò la via Francigena da Canterbury a Roma, il mistero era quasi palpabile e la suggestione totale. Quasi come evocarli quegli antichi romani che costituirono proprio lì un importante nucleo abitativo.

Serate intense che hanno profuso intense emozioni e a luglio la scaletta dopo il 4, prevede le date dell'11 luglio, del 18 luglio, del 22 luglio e del 25 luglio per poi passare al 1° agosto, al 9 agosto e all'11 agosto.

"Una fase sperimentale questa prima, una scommessa che si è dimostrata vincente - precisano dall'assessorato comunale alla cultura, turismo e comunicazione - e che ha richiamato persone dalla provincia e dalla capitale. Vetralla ha dato il palcoscenico alla storia, al tempo e alla musica e il pubblico ha risposto con entusiasmo".