Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Dimore storiche tour 2023: a Bolsena torna la chitarra classica con Six Ways Lazio

Spettacolo
Font

BOLSENA - Palazzo del Drago apre le porte al pubblico e a grandi artisti internazionali della chitarra classica, sabato 3 e domenica 4 giugno, dalle 18, con quattro diversi concerti, due al giorno, con protagonista la musica e la bellezza del territorio della Tuscia.

Pin It

Torna infatti a Bolsena il progetto Six Ways Lazio - Dimore storiche tour 2023 a cura del Centro di Cooperazione Culturale APS, con il sostegno della Regione Lazio, nell'ambito delle attività di valorizzazione del patrimonio culturale tramite lo spettacolo dal vivo, e la collaborazione della Pro loco Bolsena.

Gli artisti protagonisti in questa edizione sono l’eccellenza della chitarra mondiale con il chitarrista argentino Victor Villadangos, maestro riconosciuto per la sua grande eleganza, sensibilità e tecnica;  i torinesi Giorgio Mirto, direttore artistico, compositore e docente di chitarra classica al conservatorio statale di musica “Pietro Mascagni” di Livorno, e Pietro Locatto, chitarra d’oro come “giovane promessa” al Convegno internazionale di chitarra di Milano, vincitore del XV Concorso internazionale di chitarra “Niccolò Paganini” di Parma, di “Gianni Bergamo” International guitar competition di Lugano, del Concorso internazionale di chitarra di Bale-Valle, in Croazia. Infine, il duo De Felice – Arata (flauto ottocentesco e chitarra romantica) che è esibito presso sale di grande prestigio, come KIOI Concert Hall (Tokyo) and Carnagie Hall (New York).

"Il percorso del 2023 rinnova un appuntamento regionale con la chitarra classica e la bellezza di luoghi storici ed evocativi - afferma Mauro Brondi, ideatore e organizzatore del progetto -. Dopo gli anni della pandemia, in cui abbiamo inaugurato una vera e propria serie originale con registrazioni video-live delle performance di tanti artisti che si sono esibiti presso gli spazi vuoti delle dimore, diffondendole sul canale Youtube del progetto (tutto sempre visibile sul canale di Sixways Festival), oggi siamo completamente dal vivo, con artisti di grande prestigio, sensibilità e personalità. Ogni musicista porta una propria storia musicale e dall’incontro con le dimore nascono nuovi e originali racconti, assolutamente emozionanti".

Questo il programma della due giorni: sabato 3 giugno, dalle 18, il concerto di Victor Villadangos (chitarra classica) e a seguire il concerto di Giorgio Mirto (chitarra classica); domenica 4 giugno, dalle 18, concerto del duo De Felice – Arata (chitarra romantica, flauto ottocentesco) e a seguire Pietro Locatto (chitarra classica).

Per avere informazioni sui costi del biglietto e sulla prenotazione, che è obbligatoria, occorre scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per rimanere invece aggiornati sulla manifestazione è possibile visitare la pagina Facebook www.facebook.com/sixwaysfestival o il profilo Instagram www.instagram.com/sixways_festival