Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Doppio appuntamento letterario per il ciclo "Rosa, Rosae... Declinare al femminile"

Libri
Font

BOLSENA - La Tuscia dei Farnese, tra rocche, palazzi, fontane, giardini, chiese, cinte murarie, strade e piazze, e la bellezza del lago di Bolsena.

Pin It

Un viaggio tra le bellezze artistiche e naturalistiche che si fa racconto con la presentazione di due libri l'11 e il 25 febbraio, alle 17, alla sala multimediale dell'ufficio turistico, in piazza Matteotti, nell'ambito del ciclo di incontri "Rosa, Rosae...  Declinare al femminile" patrocinato dal Comune di Bolsena per la promozione per del lago e del suo territorio, che nascondono tante gemme spesso non molto conosciute e valorizzate.

L'11 febbraio si svolgerà la presentazione del libro "Itinerari farnesiani in Tuscia" scritto a due mani da Giacomo Mazzuoli e Giuseppe Moscatelli, pubblicato da Annulli Editori. Si parlerà della storia dei Farnese che, al massimo dello splendore, riuscirono a diventare una delle famiglie più potenti in Italia e in Europa e controllare tutto l'Alto Lazio, arricchendo il Viterbese di straordinarie testimonianze artistiche in vari comuni.

Il 25 febbraio, sarà la volta della presentazione del libro "Il lago di Bolsena" scritto da Daniela Proietti e stampato da Ghaleb Editore. Il volume non è una guida turistica ma una narrazione spontanea di escursioni e passeggiate tra i luoghi più belli del lago, culla di civiltà fin dal neolitico e un po' il cuore della Tuscia e una delle maggiori attrattive turistiche.

Entrambi gli appuntamenti saranno moderati dalla guida turistica Maria Pace Guidotti.