Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Al via Kinfest, il festival di cultura contemporanea nel chiostro del museo civico Rossi Danielli

Libri
Font

VITERBO - Tutto pronto per Kinfest, il festival di cultura contemporanea, organizzato dall’Ets Numerozero, alla sua seconda edizione, nato dall’esigenza di attivare uno spazio di relazione che consenta una riflessione ampia sulla società e sulle modalità con cui costruire nuove tipologie di parentela (kinship).

Pin It

Kinfest si propone anche quest’anno di generare connessioni culturali incrociando storie, esperienze, estetiche e immaginari, sul tema “Trasformazioni umane, utopie urbane”.

A discuterne con gli organizzatori, scrittori, artisti, disegnatori, attori, dj, giornalisti e blogger, a partire da questo pomeriggio, dalle 18, presso il museo civico Rossi Danielli.

Programma

Giovedì 23 giugno – ore 18.00
Valeria Arnaldi intervista Lidia Bachis (Angeli e Arcangeli, viaggio nei cieli danteschi)
Giacomo Nencioni (Distopie apocalissi e pop corn)
Federico Palmaroli (Carcola che ve sfonno)
In chiusura, dj set d’ascolto con le sonorizzazioni di Federico Ferretti DjStile

Venerdì 24 giugno – ore18.00
Chiara Brunori
Francesca Zupin
Juta
U.net
Federico Ferretti DjStile accompagnerà il reading set di U.net

Sabato 25 giugno – ore 21.30
Francesco Acquaroli – reduce dal successo di “Suburra”, “Fargo” e “A casa tutti bene” – legge Pasolini. Selezione musicale di accompagnamento a cura di Giulia Cavaliere.

Domenica 26 giugno – ore 10.30
Dopo il successo dello scorso anno, anche questa edizione di Kinfest si chiuderà con il laboratorio di Danza Butoh a cura della butoka Chiara Clara Burgio.

L’ingresso a Kinfest – Connessioni Culturali è libero fino a esaurimento posti. Si può prenotare il proprio posto attraverso i canali social del Festival (Facebook e Instagram), oppure scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Tutte le informazioni sugli ospiti di questa seconda edizione sono reperibili sul sito e sui canali social del festival. Il sito del festival è: https://kinfest.iperhub.space/