Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Massimo Onofri vince il Premio Internazionale Martoglio per la saggistica

Libri
Font

VITERBO - Il critico, scrittore e docente viterbese Massimo Onofri ha vinto la XXXIII edizione del Premio Internazionale Martoglio nella sezione Saggistica con il "Isolitudini", per La nave di Teseo.

Pin It

Dedicato alla memoria del cittadino più illustre di Belpasso, Nino Martoglio, grande poeta e drammaturgo, brillante giornalista, innovatore cineasta e infaticabile promotore di eventi culturali, il Premio rappresenta la punta di diamante di quella appassionata e puntuale attività di recupero della tradizione e di promozione delle espressioni più alte della cultura siciliana.

Il Premio "riservato a scrittori, artisti, giornalisti, intellettuali e personalità che attraverso le loro opere promuovono e diffondono la cultura nella nostra isola" ha guadagnato nel tempo un posto di grande rilievo in ambito nazionale e internazionale.

Questi i premiati dell'edizione 2019 assegnati dalla giuria, presieduta da Sarah Zappulla Muscarà: Nadia Terranova per la Letteratura (Addio fantasmi, Einaudi), Massimo Onofri per la Saggistica (Isolitudini, La nave di Teseo), Andrea Cassisi per l’Opera prima (Hoefer racconta Camilleri, Flaccovio).

La cerimonia di premiazione avrà luogo sabato 26 ottobre, ore 18, al Teatro Martoglio di Belpasso (Catania), paese natale dello scrittore.