Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Santa Rosa, una storia vera: al via le conferenze studio e stasera concerto "Audite et venite!"

Mostre
Font

VITERBO - Prosegue con successo la mostra "Santa Rosa, una storia vera" allestita presso la sala Anselmi di via Saffi dagli sudenti del Liceo classico "Mariano Buratti". Con la giornata odierna (venerdì 31 agosto) inizia un ciclo di mini conferenze gestite dagli studenti stessi che presentano i risultati di particolari piste di ricerche.

Pin It

Apre il ciclo il gruppo costituito da Andrea Cro, Lorenzo De Antoniis e Joseph Perrotta, che avendo consultato il materiale d'archivio presente presso il Cedido (Centro diocesano di documentazione), parleranno di come è stata trattata l'immagine di S. Rosa nelle immagioni devozionali (santini, cartoline e altro materiale di diffusione popolare). si soffermeranno sui tratti ricorrenti, ma metteranno anche in evidenza le diversità della reppresentazione, che oscilla soprattutto tra una Rosa vestita da terziaria francescana e una Rosa che indossa l'abito della clarissa. La ricerca è stata condotta su circa 80 immagini.

L'incontro è previsto per le ore 18.

Questa sera alle 21,30 La Compagnia della Grazia eseguirà "Audite et venite!" canzoni sulla vita di Santa rosa, concerto realizzato con il cd "La rosa, la sposa" di Gianulca Zappa. La Compagnia della Grazie è una formazione nata lo scorso anno, della quale fanno parte Nicoletta Zappa, Francesca Zappa e Maria Adele Petroselli.

E ancora, "Santa Rosa nell'arte". è questo l'argomento dell'incontro che domani pomeriggio (sabato 1° settembre) programmato nell'ambito della mostra "S. Rosa una storia vera" a cura del liceo classico "Mariano Buratti" presso la sala Anselmi di via Saffi. Di nuovo saranno due studenti, Manuel Piacentini e Michele Ubertini, che presenteranno i risultati di una loro ricerca svolta presso il Centro diocesano di documentazione (Cedido), sulle rappresentazioni artistiche della patrona di Viterbo. I due studenti hanno consultato il sito della CEI Beweb, che costituisce l'inventario di tutte le opere d'arte presenti nei luoghi di culto della Chiesa italiana, alla ricerca di immagini relative a Santa Rosa, limitando l'indagine al Lazio e all'Umbria. Le hanno classificate ed analizzate e questo pomeriggio esporranno i risultati della loro ricerca. Appuntamento alle ore 18.

Si ricorda che gli studenti sono sempre presenti alla mostra e disponibili ad esporre il percorso espositivo con una visita guidata.