Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Chi è l'uomo della Sindone: ostensione della copia al Murialdo

Manifest. Religiose
Font

VITERBO - Da venerdì 16 marzo presso la parrocchia San Leonardo Murialdo avverrà l'ostensione della copia autenticata della Sacra Sindone. Il vescovo, monsignor Lino Fumagalli, alle 15,45, presenterà e benedirà la copia del Sacro Telo, che sarà collocato all'interno della chiesa e davanti al quale alle 17,15 si svolgerà la Via Crucis.

Pin It

Alle 18,30 è in programma un incontro-dibattito su "Chi è l'uomo della Sindone" e alle 21 sarà proiettato un video sullo stesso argomento. La proiezione sarà seguita da un dibattito aperto ai presenti e verrà ripetuta sabato 17 marzo sempre alle ore 21.
La copia autenticata della Sacra Tela rimarrà nella chiesa parrocchiale.

La parrocchia mette a disposizione di chi ne farà richiesta (gruppi, scuole e famiglie) una guida e il video su " L'Uomo della Sindone. Bibbia, storia, scienza, fede" (durata 70 minuti).

Per richiedere guida e video telefonare ai numeri: 338 9899155 / 348 2910500 oppure al fisso della parrocchia: 0761 229488.

La Sacra Sindone è un lenzuolo di lino conservato nel Duomo di Torino, sul quale è visibile l'immagine di un uomo che porta segni interpretati come dovuti a maltrattamenti e torture compatibili con quelli descritti nella passione di Gesù. La tradizione cristiana identifica l'uomo con Gesù e il lenzuolo con quello usato per avvolgerne il corpo nel sepolcro.

Il termine "sindone" deriva dal greco σινδών (sindon), che indicava un ampio tessuto, come un lenzuolo, e ove specificato, poteva essere di lino di buona qualità o tessuto d'India. Le esposizioni pubbliche della Sindone, chiamate ostensioni (dal latino ostendere, "mostrare") sono state numerose; la più di recente è avvenuta dal 19 aprile al 24 giugno 2015, e in quella occasione Papa Francesco si è recato in visita a Torino.