Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

"Io voglio che": Simone Gamberi lancia il nuovo brano... escluso dal Festival di Sanremo

Protagonisti
Font

VITERBO - Non si è ancora spenta l'eco polemica del Festival che arriva una nuova sorpresa: dopo Caramelle, di Pierdavide Carone & Dear Jack, una seconda canzone viterbese poteva essere in gara alla kermesse appena conclusa, se non fosse stata esclusa nella fase delle selezioni. Si tratta di "Io voglio che" di Simone Gamberi feat Davide Pistoni.

Così oggi, a Festival concluso, Simone, con il suo staff, decide che è il momento di buttarsi nella mischia e far ascoltare la "creatura", per avere riscontri e soprattutto per quella gran voglia di musica che da sempre lo porta su palchi, palchetti e qualsiasi altro angolo dove piazzarsi con una chitarra.

Senza polemica, visto che ce ne sono state già troppe, e nessun rimpianto, arriva essenziale l'annuncio: "Un bel mestiere quello dell'escluso, ci vuole fegato e 'groppa' robusta - precisa Gamberi e parlando di Pistoni aggiunge -: veniamo entrambi da mondi differenti e ci siamo emozionati pensando al Festival di Sanremo, sicuri del divertimento e della spensieratezza che ci accomuna. Per quanto mi riguarda è stato un vero onore inziare con Davide questa collaborazione, che spero continui più a lungo possibile".

Il brano è davvero carino, orecchiabile, con il classico ritornello che avrebbe trascinato il pubblico dell'Ariston. Come sempre la forza di Simone è nelle parole, per lui che, menestrello della vita, prova a cambiare il mondo, anche se stavolta si tratta di un pezzo diverso, meno di denuncia ma pur sempre graffiante. "Bisogna essere eroi, ci vuole tanto, troppo coraggio" e ancora "Io voglio che... qualcuno mi racconti una poesia", tra le tante, le sue parole di speranza che ironicamente si fondono nel video prodotto.

E veniamo al video, genialità assoluta: camera fissa, da un lato Simone, fine ascoltatore, dall'altro una serie infinita e forse improbabile di clienti di un fantomatico studio; genere umano di ogni tipo, tra cui si segnala uno straordinario Fabrizio Bastianini in veste di avvocato (con la toga sarebbe stato benissimo) e Giuliano Nisi, immancabile. Gamberi li ringrazia tutti nel post, uno per uno, anche Mammo Rappo che, strategicamente arriva tardi, e trova lo studio Sabatini, dove è stato girato, già in piena festa finale e in atmosfera goliardica.

Eccolo il prezioso cast: in regia Vincenzo Icastico; attori hollywoodiani Beatrice Tilli, Noemi Fiorucci, Claudia Cusenza, Daniela Cusenza, Mirko Fililponi, Alice Filipponi, Giuliano Nisi, Giorgio Nisi, Simone Buzi, Chiara Orazi, Fabrizio Bastianini, Giovanni Gamberi, Antonietta Perandria, Dario Martellini, Gaetano Fucito, Michela Giordano Orsini, Simone Rufino, Leonardo Poleggi, Francesco Serafini, MammoRappo.

"A chi mi segue posso solo dire che sarà, spero, un'emozione diversa - conclude Simone -. 'Io voglio che' è figlia di un sistema che gioca secondo delle regole ben precise... e io mi sono divertito a rispettarle, anche se questo ha diversificato il mio solito modo di scrivere".

Per chi volesse ascoltare il brano, il video è pubblicato da oggi nella pagina ufficiale FB Simone Gamberi (clicca per aprirlo).

Teresa Pierini